post

Come attirare l’attenzione di un recruiter con un cv

  • Ciò che attira più di ogni altra cosa l’attenzione in un cv è l’ordine. Più un curriculum è schematico, conciso e pulito, più l’attenzione viene catturata dal contenuto. I recruiter hanno poco tempo per leggere di voi; un curriculum ben riuscito è un curriculum che in pochi secondi dice le cose giuste.
  • La visuale d’insieme è importantissima: deve essere tutto ordinato e compatto. Evitate di presentare un curriculum standard ogni volta: le informazioni vanno selezionate in base alla posizione per cui ci si presenta. In questo modo è possibile descrivere in poco spazio quello che si è fatto in modo conciso ed efficace, anche tramite parole chiave.
  • la forma di un curriculum: l’impostazione grafica dice già abbastanza di un candidato: anche in questo caso, l’importante è essere semplici e ordinati. Così l’immagine di sé sarà quella di una persona precisa e con le idee chiare
  • La formattazione: sempre per esigenze di ordine e brevità, bisogna stare attenti a non decorare il proprio cv. Niente font superiori a 12 o 14, niente colonne decorative, niente background colorati o filigrane. La semplicità anche in questo caso è la miglior soluzione perché l’attenzione deve essere concentrata solo su ciò che è scritto.
  • Le informazioni: importante ricordarsi i dati anagrafici e i contatti (telefono, email, linkedin), che vanno inseriti all’inizio del CV e non alla fine.
  • La foto: non sempre è una buona idea per attirare l’attenzione. Se non viene esplicitamente richiesta, è meglio non inserirla nel cv
post

Cinque consigli per la lettera motivazionale perfetta

  • A cosa serve una lettera motivazionale? Più che per introdurre in modo generico una persona, la lettera deve spiegare perchè si è adatti a svolgere un compito specifico. Quindi è importante non utilizzarla come una spiegazione del curriculum: evitate lunghe descrizioni di voi o delle vostre esperienze
  • Una buona lettera motivazionale deve essere modellata sull’annuncio di lavoro: solo in questo modo si può dimostrare di aver fatto ricerca sull’azienda e di essere davvero interessati.
  • E’ importante insistere sulle proprie qualità: bisogna spiegare in modo ordinato e sintetico perchè, a livello tecnico e caratteriale, si è la persona più adatta al lavoro offerto. Una buona idea è motivare le affermazioni che si fanno con esempi che rimandano al curriculum, così da aumentare l’interesse per la lettura del CV.
  • Non bisogna farsi frenare dal timore di sembrare troppo vanitosi: una lettera motivazionale è fatta per parlare di sé e delle proprie capacità, quindi non sottostimatevi! Bisogna dire la verità ma dimostrando sicurezza e orgoglio.
  • Siate sintetici! La lettera motivazionale deve essere lunga circa mezza pagina!